cosa dicono di noi

CASA FAMIGLIA VILLA MARIARACHELE

CASA FAMIGLIA VILLA MARIA RACHELE…UNA NUOVA REALTA’ SUL TERRITORIO CRECCHIESE

 

Le indagini sociologiche condotte negli ultimi anni evidenziano alcuni presupposti sui quali è importante soffermare la nostra attenzione, per poter inquadrare la dimensione attuale del fenomeno correlato all'invecchiamento delle popolazioni e le conseguenti implicazioni geragogiche.

 

Il primo è rappresentato dall’indice di dipendenza relativa (vale a dire il rapporto tra la popolazione oltre 65 anni e la popolazione adulta) che misura quanti anziani vi sono ogni 100 adulti. Secondo questo indice, che all'inizio degli anni novanta era del 20,8% ed attualmente è arrivato al 24%, gli anziani rappresentano 1/4-1/5 della popolazione adulta. Il secondo presupposto è espresso dal progressivo allungamento della vita media, che riflette sostanzialmente un generale aumento della “longevità”, ciò significa non solo che nei prossimi anni avremo a che fare con una terza età più numerosa e più vecchia, ma anche che ciò modificherà sensibilmente sia la struttura della popolazione che la natura dei bisogni di tale età.

 

L'esame della realtà sociale attuale dimostra, infatti, che in essa si trovano intimamente inseriti molteplici meccanismi emarginanti. La famiglia è diventata gradualmente "nucleare", legata cioè principalmente al rapporto di coppia, frequentemente condizionata da problemi economici, di alloggio e dalla conseguente necessità per entrambi i coniugi di lavorare per far quadrare il bilancio della loro nuova comunità. All'interno di questo modello familiare, la coppia anziana o il nucleo familiare anziano (che molto spesso risulta di un solo membro), non è più il perno della famiglia, come un tempo, ma solo uno dei componenti parentali.

 

Tale tipo di famiglia, sempre in maggiore espansione, non è in grado di proteggere l'anziano che ne avesse bisogno e solo raramente è nella possibilità di accoglierlo, quando si trovi a vivere solo e necessiti di assistenza.Le misure prese dalle istituzioni pubbliche non sembrano essere sufficienti, quindi si stanno diffondendo sempre di più strutture private per offrire soluzioni all’avanguardia. È in questo contesto che si sono sviluppati nuovi tipi di strutture residenziali dedicate ad anziani autosufficienti : la casa famiglia. Non si tratta di ricoveri o case di riposo, poiché nella tipologia di struttura sopraccitata, al contrario di queste ultime, il numero di ospiti è limitato e l’atmosfera che si respira è del tutto domestica e familiare. Grazie all’ausilio di collaboratori socio-sanitari e alle convenzioni con il personale medico, gli ospiti della casa famiglia possono mantenere i loro affetti e le loro abitudini; inoltre, hanno la possibilità di mantenere attiva la loro vita relazionale, incrementando i propri interessi con attività culturali e ricreative appositamente studiate.

 

Queste le premesse che sono alla base dell’idea innovativa di un nostro lungimirante concittadino, Miccoli Marco: Casa famiglia VILLA MARIARACHELE. La struttura è in apertura a Villa Tucci, frazione di Crecchio. Il personale sarà costituito da operatori qualificati con esperienza decennale nel settore, capace di accudire gli anziani, nel modo più cordiale e professionale, garantendo il massimo dell'assistenza e della pulizia, rendendo serena la permanenza degli ospiti. Le finalità sono di offrire una soluzione abitativa alternativa per consentire alle persone anziane di vivere in un ambiente confortevole, controllato e protetto, prevenendo situazioni di emarginazione e disagio sociale.

 

La residenza è moderna ed accogliente, ubicata in un’oasi di tranquillità. La camere, spaziose, luminose ed arieggiate sono dotate di tutti i confort. Gli spazi comuni, la scelta delle camere doppie, sono strutturati ed organizzati in modo da facilitare l’autonomia, la socializzazione e la vita di comunità del gruppo residente. Ogni persona, infatti, indipendentemente dall’età, conserva dentro di sé potenzialità e risorse creative illimitate. Scoprirle, stimolarle e valorizzarle è lo scopo di tutte le attività ricreative, socio-culturali e artigianali che verranno costantemente organizzate all’interno della residenza.

 

Tali attività sono ideate sulla base della personalità, del livello cognitivo e delle capacità motorie degli ospiti e realizzate in modo da coinvolgere familiari, gruppi di volontariato, associazioni del territorio. La Casa famiglia potrà accogliere sei anziani. La permanenza può essere del tutto stabile o per brevi periodi dell’anno, con durata prescelta dall’ospite. La struttura offrirà altresì un servizio di assistenza diurna. Per l’accesso alla Casa Famiglia dovrà essere inoltrata richiesta di accoglimento al direttore della struttura.

Contatti

Email: info@villamariarachele.it

Cell- 3394942293/ 3896849528

Antonella Scarinci

 

Copyright Miccoli Giovanni © All Rights Reserved